Home » Calcio » Miralem Pjanić: oggi visite mediche e firma con la Juventus

Miralem Pjanić: oggi visite mediche e firma con la Juventus

Ciò a cui i tifosi romanisti non volevano credere è successo: Miralem Pjanić è un giocatore della Juventus, e sarebbe stato proprio lui a chiedere il trasferimento con una lettera che ha fatto molto discutere nelle ore scorse. Ieri sera la cena con Beppe Marotta e oggi l’attaccante dovrebbe sottoporsi alle visite mediche, superate le quali ci sarà la firma. L’operazione porterà nelle casse della Roma 38 milioni della clausola rescissoria.

Miralem Pjanić: la lettera d’addio

Più che lettera d’addio, è stata solo una formalità necessaria; questo il testo della missiva ufficiale inviata dall’ex giocatore giallorosso alla dirigenza della Roma:

Con la presente, comunico di volermi avvalere del diritto di essere trasferito ad altra società, come da accordi tra noi intercorrenti. Vi comunico inoltre la mia disponibilità a regolare il 20% di mia spettanza dell’ammontare del prezzo di trasferimento direttamente con la società che acquisisce il diritto alle mie prestazioni sportive che, nell’occasione, vi comunico essere la Juventus.

Sarebbe stato quindi proprio Miralem Pjanić a volere la Juve e non i giallorossi a volerlo vendere come ipotizzato in precedenza. La lettera è stata mostrata da Baldissoni, infuriato per le accuse dei tifosi e per il clima che si respira in città e sostenendo la correttezza delle azioni dell’ormai ex gioiello della Roma, che non ha fatto altro che esercitare un proprio diritto. La clausola rescissoria era stata voluta due anni fa dallo stesso giocatore, e i vertici della Roma avevano accettato.

Juventus: Marotta accontenta Allegri

Il tecnico bianconero aveva chiesto un rinforzo di spicco a centrocampo e Marotta gli ha comprato Miralem Pjanić. Si tratta del primo colpo juventino nel reparto, ma non sarà l’unico. Ad ogni modo, già solo con lui la squadra si rinforza e la prossima stagione potrebbe presentarsi con lo stesso giocatore ex giallorosso titolare dietro le punte e coperto da Khedira, Pogba e Marchisio. Certo occorre certamente un altro innesto, soprattutto se dovessero concretizzarsi le voci di una possibile partenza di Pogba. L’obbiettivo di Allegri, molto probabilmente, sarà quello di ricostruire una Juventus simile a quella che ruotava attorno alle magie di Pirlo e, per questo motivo, il centrocampista bosniaco sembra essere la pedina ideale. Un in bocca al lupo particolare è arrivato dall’amico Mirko Vucinic, che visse proprio un’esperienza simile quando nel 2011 lasciò Roma per accasarsi a Torino; l’ex giallorosso e bianconero ha dichiarato che la scelta del bosniaco è stata giusta, perché alla Juve si impara a vincere.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*